ALTERNANZA SCUOLA LAVORO


 La nuova legge di riforma n° 107 del 2015, detta "la buona scuola", all'art. 1 dal comma 33 al comma 44 introduce e regolamenta l'obbligo di alternanza scuola-lavoro da svolgersi per tutti gli alunni nell'ultimo triennio delle scuole secondarie di secondo grado. Più in particolare il D.Lgs 15/4/2005, n. 77 applicativo della l. 28/03/2003, n. 53 (riforma Moratti) ha introdotto la normativa sull’alternanza scuola-lavoro. La nuova legge di riforma amplia questa possibilità rendendola obbligatoria per tutti gli alunni dell’ultimo triennio delle scuole secondarie di secondo grado nella misura di 200 ore nei licei e 400 ore negli istituti tecnici e professionali nell'ambito del triennio. Queste si possono svolgere anche durante il periodo di sospensione dell’attività didattica e all'estero.

 

Modalità: nello specifico per l’indirizzo Odontotecnico l’alternanza rappresenta l’ingresso degli studenti nel mondo del lavoro. Dal terzo al quinto anno gli studenti entreranno nei laboratori privati del territorio dove affineranno tutte le tecniche apprese nei laboratori scolastici. Questo percorso permette agli studenti di confrontarsi con tutte le problematiche che esistono nel mondo del lavoro e quindi sviluppano anche una loro metodica di giudizio sul lavoro da progettare ed eseguire. Inoltre l’alternanza-scuola lavoro permette:

• di sviluppare operativamente le mansioni proprie della figura professionale in formazione e, verificando, con/e nell’azienda ospitante e anche attraverso una valutazione complessiva da parte dell’Istituto, il grado di padronanza delle competenze proprie del profilo professionale, stabilite nella convenzione,

• offrire all’allievo la possibilità di orientarsi circa l’interesse e la predisposizione per lo specifico contesto lavorativo;

• di confrontare le competenze acquisite nel contesto di apprendimento formale (competenze, conoscenze e abilità) con le specifiche esigenze del contesto aziendale;

• di sperimentare, acquisire e/o consolidare le competenze mediante l’azione diretta nelle attività lavorative a lui/lei assegnate.

PROFILO PROFESSIONALE DEL PERCORSO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO: al termine del percorso di alternanza scuola-lavoro lo studente , in qualità di ODONTOTECNICO, padroneggia l’uso della attrezzatura e dei macchinari di uso comune nei laboratori odontotecnici con particolare attenzione alle norme di sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro, si assume responsabilità in ambito operativo e amministrativo ed applica i principi dell’organizzazione, della gestione e del controllo di un processo produttivo o manutentivo in ambito protesico.